Comune di Montecchio Maggiore

INCONTRI TRA NATURA E STORIA 2012

APRILE - LUGLIO 2012

05/04/2012

E’ al via l’edizione 2012 degli “Incontri tra Natura e Storia” organizzati dal Museo di Archeologia e Scienze Naturali “G. Zannato” di Montecchio Maggiore – Sistema Museale Agno-Chiampo in collaborazione con l’Associazione Amici del Museo Zannato.
Si tratta di una serie di conferenze rivolte ad adulti e famiglie, tenute da esperti dei settori archeologici e naturalistici, che si svolgono presso i 9 Comuni del Sistema Museale Agno-Chiampo (Arzignano, Brendola, Castelgomberto, Montebello, Montecchio Maggiore, Montorso, Sovizzo, Trissino, Zermeghedo). Sono inoltre in programma due escursioni, per le quali è necessaria la prenotazione.

Di seguito il calendario degli incontri, che trovate anche in allegato.

VI ASPETTIAMO NUMEROSI!

 

INCONTRI TRA NATURA E STORIA 2012


Venerdì 13 aprile ore 20.30

ALLE ORIGINI DEL POPOLAMENTO UMANO DEL VENETO.AMBIENTI, RISORSE E INSEDIAMENTI TRA 250MILA E 8MILA ANNI FA

dott. Marco Peresani (Università di Ferrara)

SOVIZZO, Sala Conferenze del Municipio - via Cavalieri di Vittorio Veneto, 21

Il Veneto è noto per la presenza di insediamenti del Paleolitico (700-11mila anni fa) e del Mesolitico (11-7mila).
Frequentati dai Neandertaliani, dalle forme umane che li hanno preceduti e dai sapiens cacciatori e raccoglitori, numerosi siti in grotta e all’aperto consentono di ricostruire la storia del popolamento preistorico grazie a una densità di ritrovamentiche ha pochi equivalenti in Europa. Tale situazione trova una spiegazione nelle risorse offerte dal territorio ricco e variegato, ideale luogo di caccia a stambecchi e camosci, cervi e caprioli.
______________________

Domenica 22 aprile ore 15.30
XIV SETTIMANA DELLA CULTURA
(In caso di maltempo l’escursione sarà rinviata a sabato 28 aprile)
LA FORESTA FOSSILE DI CASTELGOMBERTO - escursione

dott. Claudio Beschin

CASTELGOMBERTO, ritrovo alle ore 15.15 in piazza Marconi davanti alla scuola

La dorsale collinare di Castelgomberto ci offre la straordinaria possibilità di un tuffo nel lontano passato: 30-35 milioni di anni fa, quando la zona era interessata da una laguna ricchissima di forme viventi, che in parte ancora oggi si osservano fossili nella Pietra tenera di Vicenza, in passato diffusamente estratta a Castelgomberto oltre che a Montecchio Maggiore e nei Monti Berici. Il clima era subtropicale: lo dimostrano gli eccezionali resti di tronchi di palme scoperti al Monte Schiavi sotto una potente coltre di ceneri del vicino apparato vulcanico esplosivo delle Castellare e gli abbondanti coralli coloniali degli antichi atolli. In queste acque, ha avuto il suo habitat la spettacolare serie di gasteropodi, lamellibranchi, ricci e crostacei per cui Castelgomberto è celebre presso studiosi, ricercatori e collezionisti.
______________________

Venerdì 4 maggio ore 20.30
2500 ANNI FA A MONTEBELLO IN UNA CASA DEI VENETI ANTICHI

dott.sse Alberta Facchi e Mara Migliavacca (Università di Padova)
Introduce la dott.ssa Mariolina Gamba (Soprintendenza per i Beni Archeologici del Veneto)

MONTEBELLO, Biblioteca Civica, Piazzale Cenzi, 7

Negli anni ’70 del secolo scorso in località Pignare a Montebello Vicentino furono messi in luce i resti di cinque case seminterrate della seconda età del ferro. La conferenza presenta i risultati del recente studio di una di esse, illustrandone le caratteristiche architettoniche, proponendo ipotesi sull’uso dello spazio interno e offrendo una panoramica dei manufatti rinvenuti, il cui studio ha evidenziato la vasta rete di scambi in cui il sito era coinvolto.
______________________

Sabato 5 maggio ore 15.30
LA CHIMICA E LA VITA
CONFERENZA-LABORATORIO CON ESTRAZIONE DEL DNA DALLE PIANTE

dott. Massimo Bellanda (Università di Padova)

BRENDOLA, Sala Consiliare - piazza Marconi, 1

Il ruolo di conservare e trasmettere le informazioni che determinano le caratteristiche di ciascun individuo spetta alle molecole di DNA contenute nel nucleo delle cellule. Cercheremo di conoscere queste molecole ed eseguiremo un esperimento di estrazione del DNA con semplicissimi strumenti e reagenti. Per ragazzi e famiglie.
______________________

Domenica 6 maggio
ESCURSIONE
VISITA GUIDATA AL PARCO ARCHEOLOGICO TERRAMARE DI MONTALE E ALLA RISERVA NATURALE SALSE DI NIRANO (MODENA)

Il Parco archeologico e Museo all’aperto della Terramara di Montale (Modena) è una delle poche realtà italiane ascrivibili alla categoria dei “musei archeologici open air”. Il sito dello scavo e la fedele ricostruzione a grandezza reale di capanne del villaggio terramaricolo fanno da scenario alle dimostrazioni di archeologia sperimentale effettuate ogni domenica.
Nella Riserva naturale delle Salse di Nirano osserveremo il suggestivo fenomeno geologico della salse, emissioni di idrocarburi misti a fanghi che sembrano ribollire.
Prenotazioni a partire dal 5 aprile fino ad esaurimento dei posti disponibili.

tel. 0444-492565;e-mail: museo@comune.montecchio-maggiore.vi.it
______________________

Giovedì 17 maggio ore 20.30
CIRO, IL DINOSAURO ITALIANO CHE TUTTO IL MONDO CI INVIDIA

Dott. Cristiano Dal Sasso (Museo Civico di Storia Naturale di Milano)

ZERMEGHEDO, Sala Triscom - Via Michelangelo
Ciro (Scipionyx samniticus) è il primo dinosauro ritrovato in Italia. Il piccolo fossile appartiene ad un neonato e, dopo 110 milioni di anni, conserva ancora molti tessuti molli e organi interni fossilizzati in modo eccezionale. Per questo, e per molte altre curiosità - che saranno illustrate nel corso della serata - Ciro è ormai famoso in tutto il mondo.
______________________

Sabato 19 maggio ore 20.30

GLI UCCELLI DELLE MONTAGNE VENETE

Luigi Sebastiani (ornitologo e fotografo naturalista)

MONTECCHIO MAGGIORE piazza Marconi
(in caso di maltempo Sala Civica, Corte delle Filande)

In occasione della Notte europea dei Musei, evento internazionale giunto alla sua ottava edizione, il Museo Zannato propone una serata dedicata alla presentazione del libro Uccelli delle Montagne Venete di Luigi Sebastiani, ornitologo e fotografo naturalista, per scoprire attraverso le immagini gli abitanti alati delle nostre montagne, il loro canto e i “segreti” del bird-watching. Seguirà la proiezione di Lungo i sentieri, una passeggiata virtuale lungo i sentieri dei nostri monti per individuare con l’occhio attento del naturalista i più interessanti aspetti della flora e della fauna.
______________________

Mercoledì 30 maggio ore 20.30
MINERALI NELLA VALLE DELL’AGNO E NEL VICENTINO

Matteo Boscardin e Ivano Rocchetti (mineralogisti)

TRISSINO, Biblioteca Civica – via Manzoni 10

La situazione geologica dell’alta Provincia di Vicenza è particolarmente favorevole per i cercatori di minerali. Anche il territorio della media - bassa Valle dell’Agno e di Trissino presenta condizioni favorevoli note fin dalla fine del Settecento. Tramite diapositive entreremo nel mondo dei minerali raccolti nei basalti di questa area e con una più ampia panoramica mostreremo la ricchezza del Vicentino. La visione dei cristalli attraverso il microscopio darà una emozionante idea del mondo nascosto nelle rocce.
______________________

Domenica 10 giugno ore 16.00
PIANTE ESOTICHE NEI NOSTRI BOSCHI

Dott. Michele Franceschi

MONTORSO, Villa da Porto

Gli esseri viventi cercano in ogni modo di espandere l’area in cui vivono. Anche gli alberi seguono questo principio, grazie alla mobilità dei loro semi o di altre parti del loro organismo. Vento, animali, acqua concorrono a questo sforzo immane, ma da millenni c’è una variabile in più: l’uomo. Ecco allora comparire nei nostri boschi piante aliene, che vanno ad interagire con gli ecosistemi modificandoli, fino al giorno in cui vengono elevate al rango di piante naturalizzate.
______________________

Giovedì 14 giugno ore 20.30
LONGOBARDI TRA AGNO E CHIAMPO

Dott. Marisa Rigoni

ARZIGNANO, Piazza Marconi (in caso di maltempo Biblioteca G. Bedeschi)

Il territorio tra Agno e Chiampo vide la presenza stabile di gruppi di Longobardi, come dimostrano le sepolture da Arzignano, Castelgomberto, S.Urbano e Montecchio Maggiore, indizio di insediamenti significativamente in relazione con i tracciati della via Postumia e delle vallate dei fiumi Agno-Guà e Chiampo.
I materiali della necropoli dell’Ospedale di Montecchio Maggiore, recentemente pubblicati, e quelli delle altre località, in attesa di pubblicazione, considerati nel quadro più ampio del Vicentino, offrono un’importante testimonianza sul popolamento in età longobarda e sull’interscambio culturale tra i nuovi occupanti e la popolazione locale.
______________________

Domenica 17 giugno ESCURSIONE
VISITA GUIDATA AL MUSEO DI STORIA NATURALE DI VENEZIA

Il Museo di Storia naturale di Venezia è stato recentemente riaperto al pubblico con nuovi allestimenti, in particolare quelli dedicati alla spedizione Ligabue con l’eccezionale scheletro di un dinosauro Ouranosaurus nigeriensis, considerato uno dei più interessanti reperti al mondo di questo tipo, le sale della vita e l’acquario delle tegnùe, gli affioramenti rocciosi naturali dell’area occidentale del Golfo di Venezia, dalla ricchissima biodiverità.
Prenotazioni a partire dal 10 maggio fino ad esaurimento dei posti disponibili.

tel. 0444-492565;e-mail: museo@comune.montecchio-maggiore.vi.it


______________________

Venerdì 6 Luglio ore 20.30
PIPISTRELLI ALLEATI SILENZIOSI

dott. Michele Ferretto

ARZIGNANO, Rocca del Castello (in caso di maltempo all’interno della Rocca)

Pipistrelli sono mammiferi caratterizzati da adattamenti e stili di vita particolari e affascinanti. Protetti da leggi
internazionali e nazionali, scontano tuttavia un declino dovuto a diverse cause tra le quali l’uomo gioca un ruolo
importante. Dopo la conferenza, una breve escursione permetterà di ascoltare i segnali di orientamento e di caccia e
descrivere le specie presenti.

 

Documento allegato

Torna all’elenco delle attività recenti

Indirizzi e orari

MUSEO DI ARCHEOLOGIA E SCIENZE NATURALI “G. Zannato”

Villa Lorenzoni, Piazza Marconi, 17
Montecchio Maggiore (Vicenza)
Tel. 0444/492565 - Fax 0444/496109
museo@comune.montecchio-maggiore.vi.it

ORARI DI APERTURA

sabato 15.00 - 18.30
domenica 9.30 - 12.30 / 15.00 - 18.30.

Inoltre il Museo è aperto nelle maggiori festività (telefonare per conferma) e su appuntamento per gruppi e scolaresche.

Ingresso

Intero Museo: € 3,00
Ridotto Museo (over 60 anni, under 18, quota individuale per comitive): € 2,00
Gratuito bambini fino ai 10 anni
Biglietto cumulativo per visita con accompagnamento a Castelli di Giulietta e Romeo, Priare e Museo: € 6,00 (con validità di un mese dal primo utilizzo)