Comune di Montecchio Maggiore

Le celebri "Gocce di Vicenza"

19/10/2019

Giovanni Arduino e Alberto Fortis sono i protagonisti di questa nuova proposta per la Settimana del Pianeta Terra, edizione 2019. Questi due giganti dell'illuminismo scientifico italiano, infatti, furono gli scopritori e coloro che studiarono la natura delle straordinarie gocce d'acqua che si rinvenivano all'interno di minerali di calcedonio ènidro, minerale che si è formato in alcuni siti lavici del vicentino.
Queste formazioni, note come Gocce di Vicenza, furono assai celebri in tutta Europa alla fine del Settecento, trattandosi di straordinari e rarissimi gioielli della natura che, all'interno della matrice microcristallina silicea, presentano una cavità che ha mantenuto inalterata una piccola quantità di acqua di condensazione. Oggi sappiamo che si tratta di acqua fossile dell'età di ben 40 milioni di anni che si è generata e conservata durante il processo di raffreddamento dei magmi in varie località del vicentino: Monte Berico, Arzignano, Castelgomberto, Montegalda.
Faremo una passeggiata nel sito geologico interessato dalla presenza delle Gocce di Vicenza (Monte Main di Arzignano, Vicenza) guidati dall'autore dei principali studi dedicati al Calcedonio ènidro di Vicenza (Matteo Boscardin) e autore del rinvenimento del campione oggi visibile presso il Museo Zannato di Montecchio Maggiore (Vicenza) dove ci recheremo per prendere visione della Goccia di Vicenza e ad ascoltare la spiegazione della Conservatrice, dott.ssa Viviana Frisone e del prof. Francesco Mezzalira.

PROGRAMMA

Il tema dell’attività è la scoperta del calcedonio ènidro (o “Goccia di Vicenza”), trovato dentro i basalti della cava del Monte Main.
Il Monte Main è un colle alto 320 metri che si innalza tra Arzignano e Chiampo e nella sua cava, oggi chiusa, nel ‘700 furono ritrovati questi materiali.
L’escursione di sabato 19 ottobre 2019 prevede un ritrovo presso il Museo Zannato di Montecchio, dove si trovano dei campioni e il trasferimento all’ex cava del Monte Main per visitare i luoghi dove le Gocce furono trovate.
Gli orari sono:
Ore 14:00 – ritrovo al Museo G. Zannato a Montecchio Maggiore e trasferimento in auto all’ex cava del Monte Main
Ore 14:45 – Inquadramento generale del fenomeno e visita dell’area con spiegazioni a cura del Collaboratore Scientifico del Museo Matteo Boscardin
Ore 16:30 – Partenza per il rientro al Museo Zannato e visita al Museo, con soffermandoci in particolare nella sala dove sono esposte le Gocce a cura della conservatrice del Museo
Ore 18:30 – Conclusioni

Livello di difficoltà: T (turistico). Lunghezza: 4 km A/R. Dislivello: 150 metri. Durata 1 ora, più le spiegazioni

 

CARATTERISTICHE DELL'ESCURSIONE

Livello di difficoltà: basso

Distanza: 4 km

Dislivello: 150 m

 

ABBIGLIAMENTO O EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO

sportivo

scarpe da passeggio

necessario

gratuito

ISCRIZIONE E ASSICURAZIONE

Iscrizione obbligatoria entro il 06/10/2019

Quota iscrizione:

- gratuita

Modalità di iscrizione:

compilazione del modulo on line all'indirizzo: https://tinyurl.com/y66m9k8z

Numero massimo partecipanti: 40
Assicurazione non necessaria

ORGANIZZATORI E SPONSOR

ANISN (sezione locale di Vicenza)
CAI (sezione di Vicenza)
MUSEO ZANNATO DI MONTECCHIO MAGGIORE (Vicenza)

 

Info: https://www.settimanaterra.org

Torna all’elenco delle attività recenti

Indirizzi e orari

MUSEO DI ARCHEOLOGIA E SCIENZE NATURALI “G. Zannato”

Villa Lorenzoni, Piazza Marconi, 17
Montecchio Maggiore (Vicenza)
Tel. 0444/492565 - Fax 0444/496109
museo@comune.montecchio-maggiore.vi.it

ORARI DI APERTURA

sabato 15.00 - 18.30
domenica 9.30 - 12.30 / 15.00 - 18.30.

Inoltre il Museo è aperto nelle maggiori festività (telefonare per conferma) e su appuntamento per gruppi e scolaresche.

Ingresso

Intero Museo: € 3,00
Ridotto Museo (over 60 anni, under 18, quota individuale per comitive): € 2,00
Gratuito bambini fino ai 10 anni
Biglietto cumulativo per visita con accompagnamento a Castelli di Giulietta e Romeo, Priare e Museo: € 6,00 (con validità di un mese dal primo utilizzo)